L'iperplasia surrenale (sindrome adrenogenitale) colpisce un neonato su 9000.

L'iperplasia surrenale congenita (sindrome adrenogenitale)

Nella sindrome adrenogenitale la corteccia della ghiandola surrenale produce troppo poco cortisolo. Durante infezioni febbrili si producono pericolose crisi di mancanza di zuccheri e perdita di sali. Inoltre vengono erroneamente prodotti troppi ormoni maschili che portano ad una virilizzazione degli organi genitali esterni nelle neonate. Nei neonati i genitali sono normali, però la pubertà inizia troppo presto causando una piccola statura e spesso infertilità.

La terapia è semplice. Gli ormoni mancanti sono somministrati sotto forma di pastiglie.

Iniziando il trattamento subito dopo la nascita si evitano danni. L’iperplasia surrenale colpisce un neonato su 9000.

 

 

 
Terapia:
  • È facilmente curabile con una terapia ormonale da assumere per via orale.
  • L'integrazione ormonale deve essere mantenuta per tutta la vita.
  • La cura a lungo termine deve essere affidata a un medico pediatra esperto che eseguirà le visite e i controlli di laboratorio generalmente necessari in collaborazione con un endocrinologo pediatrico.